Translate

Pagine

mercoledì 16 maggio 2018

Biofficina Toscana: recensioni linea struccante ai frutti rossi


Salve a tutti,

Oggi parliamo ancora una volta di un brand che mi sta dando tante soddisfazioni con le sue nuove uscite (ne abbiamo parlato qui e  qui): Biofficina Toscana.
Biofficina Toscana è un brand, come dice il nome,  della mia Toscana, che crea i suoi prodotti nel rispetto de “la cosmetica ecobio per il km 0” usando cioè estratti di piante della campagna toscana per ridurre al minimo i costi di produzione.
Le ultime novità proposte dal brand riguardano due prodotti must have per ogni beauty: lo struccante bifasico ed il burro struccante.



Se anche non ci si trucca, sappiamo infatti che sul nostro viso si depositano comunque tracce di smog, cellule morte, polveri e sebo che hanno bisogno di essere rimosse a fine giornata per permettere alla pelle di riossigenarsi e recuperare le energie spese durante il giorno.
Se quindi uno struccante occhi può non servire a tutti, il burro struccante è una coccola che si sposa con le esigenze di chiunque.
Andiamo allora a vederli più da vicino



Struccante bifasico



Anche se difficilmente indosso makeup waterproof o trucchi molto intensi, prediligo da sempre l’utilizzo di un prodotto bifasico che, grazie alla sua componente oleosa, scioglie più facilmente il trucco senza bisogno di strofinare o insistere in una delicata zona come il contorno occhi.



Per quel che riguarda la sua formulazione, La componente oleosa è data da un Olietto dal tocco asciutto e leggero insieme a olio di girasole in cui sono disciolti tutti gli estratti che vanno a comporre il famoso Rubiox, speciale brevetto Biofficina Toscana ad azione antiossidante e protettiva, ed in cui è fatto macerare l’iperico per fare l’oleolito che compone la formulazione.
La componente oleosa di questo struccante mi va quindi a eseguire la rimozione del trucco per affinità, mentre la componente acquosa, arricchita da idrolato di mora, regala un effetto tonificante e rinfrescante.



Come lo utilizzo: che voi decidiate di utilizzare le classiche cialdine di cotone o i più ecologici pad riutilizzabili, sarà sufficiente agitare bene la confezione per miscelare le due componenti e versarne un po’ sul dischetto; appoggio la cialdina sull’occhio, senza strofinare e la lascio in posa un paio di minuti, scivolando poi verso il basso per rimuoverla. In questo modo in un unico gesto asporto perfettamente tutto il trucco, se necessario con un cotton fioc o con un pad piegato in due, pulisco ancora meglio la rima inferiore.
Trovo questo struccante davvero performante: non brucia gli occhi, non appanna la vista e non lascia patina untuosa residua.
La profumazione di frutti rossi è delicata, piacevole e rilassante

CONFEZIONE: bottiglia da 200 ml con tappo flip top
PREZZO: euro 14,50
CERTIFICAZIONI: AIAB, vegan, nichel tested, stop ai test sugli animali



Burro struccante 



Da quando seguo la filosofia della doppia detersione di ispirazione koreana, l’utilizzo di un olio o burro per la detersione per affinità è per me ormai step fondamentale.
Non amo però le consistenze troppo ricche, trovo che non rendano al meglio sulla mia pelle, perciò prediligo miscele di oli leggeri o burri che abbiano una giusta scelta di tensioattivi in modo da emulsionare in morbido latte a contatto con acqua ed essere quindi di facile risciacquo.
A questo proposito vediamo la composizione di questo burro struccante:





Una miscela di esteri, lipidi vegetali e burri per donare profondo nutrimento anche alle pelli più delicate, con l’aggiunta di emulsionante lipofilo dalla composizione affine ai grassi cutanei, c’era d’api e una componente detergente in grado di creare delle “bolle”, dette micelle, in grado di inglobare lo sporco e facilitarne il risciacquo e la rimozione.
Fino a qui sarebbe un semplice burro struccante, seppur perfettamente bilanciato e molto efficace perfino con il makeup più resistente; ma Biofficina ha arricchito la composizione con il suo famoso complesso ai frutti rossi rubiox, con estratti di mora, mirtillo e ribes che, insieme all’estratto di uva rossa e La Rosa Mosqueta regalano elasticità e protezione antiossidante per la pelle.



Come lo utilizzo: prelevo una piccola quantità di burro e lo scaldo tra le mani prima di applicarlo sul viso: massaggio con movimenti circolari il prodotto che, grazie alla sua composizione, risulta molto scorrevole e di facile gestione e solo alla fine passo di nuovo sul viso le mani bagnate in modo da trasformare in latte il prodotto .
Così facendo, la fase di risciacquo è veloce e non lascia residuo, tanto che spesso non mi è necessaria la seconda detersione con il prodotto schiumogeno.
Anche in questo caso la profumazione è molto delicata, avvolgente e rilassante





Con i primi caldi potrà capitarvi che una parte della componente oleosa affiori in superficie, questo non compromette assolutamente né l'efficacia né la qualità de prodotto, sarà sufficiente rimescolare la componente in superficie e continuare ad utilizzare il prodotto senza problemi.

CONFEZIONE: barattolo da 150ml con tappo a vite e sifter igienico di sicurezza all'interno
PREZZO: euro 16,90
CERTIFICAZIONI: AIAB, nichel tested e stop ai test sugli animali

Se volete vedere uesto burro struccante in azione vi lascio il video della mia skincare serale del periodo in cui lo utilizzo






Siete anche voi appassionate di prodotti morbidi, dolci coccole che aiutino il vostro relax serale? 
Avete già provato Biofficina Toscana?

lunedì 7 maggio 2018

Recensione detergente intimo Sapigen K, il naturale nell'intimo

Salve a tutti,
Oggi parliamo di un argomento un po’ delicato ma che riguarda pur sempre il mondo beauty e la sfera femminile, e per farlo mi faccio accompagnare da un prodotto che è il mio aiuto dell’ultimo periodo: il detergente intimo Sapigen K.



L’azienda Sapimed che produce il detergente, è operativa nel settore farmaceutico e ospedaliero dal 1981 ed è la realtà di riferimento nel settore della coloproctologia, branca della chirurgia che si occupa delle malattie del colon-retto, grazie al costante impegno nella ricerca di nuove soluzioni tecnologicamente avanzate.
Dalle ricerche formulative e dall’esigenza di creare trattamenti performanti che assistessero sia il paziente nel post operatorio che la clientela esigente che cerca soluzioni mirate e affidabili nasce tutta la linea di prodotti farmaceutici di cui, appunto, fa parte Sapigen K.

giovedì 19 aprile 2018

La Florentina: presentazione e recensione



Salve a tutti,
Oggi vi parlo di un brand che è stata per me una recente scoperta del Cosmoprof: La Florentina.

La Florentina è parte delle Saponerie Fissi, storico saponificio fiorentino sul mercato dal 1894 quando Alighiero Campostrini, suo capostipite, decise di dare un marchio alle antiche ricette di saponi e profumi che da sempre la sua famiglia realizzava.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...