Translate

Pagine

giovedì 26 settembre 2013

Iniziamo dalle basi: detersione fai da te

Ricordate le cose che ci siamo dette per la detersione quotidiana?
Per chi ha voglia di un ripassino vi rimando a questo post
Avevo finito un po' di cosine ed ho pensato: perchè non far mele da me?
Ho tirato fuori tutte le mie polverine e boccettine magiche e ho trasformato la cucina in un laboratorio!!!

domenica 15 settembre 2013

PRONTI a TUTTO: Il kit take away salva serata

Tutti mi prendono sempre in giro perchè le mie borse pesano un quintale, peró chissà perchè quando cercano qualcosa, dal cotton fioc al cerotto per i calli o altro, vengono tutti a chiedere a me!!!

martedì 10 settembre 2013

U- MAKEITUP PRESSED EYE SHADOW KIT REVIEW


L'ho acquistato perchè incuriosita dalla novità e perchè il prezzo non era folle (6,85 euro)

La confezione contiene 

Palette magnetica vuota da 4
4 cialdine
Base ombretto 
Misurino dosatore
2 spatoline
Un dischetto per pressare
Una mini pressa
Soluzione pronta per compattare
Contenitore per miscelare

Innanzitutto

la palettina è minimale ma ha anche lo specchietto, non male

La base ombretti è una miscela già pronta (Mica, Titanium Dioxide, Zinc Oxide, Magnesium Stearate, Kaolin Clay,Carnauba Wax) che se si vuole si puó facilmente ricreare ma è comoda e conveniente, a meno che i filler citati non li usiate anche per altro, allora meglio comprarli sfusi e farse la da sè considerando che la mica dà la brillantezza all'ombretto, ossido di zinco (è foto riflettente e fa anche da filtro UV) ne aumenta la coprenza così come il biossido di titanio, il caolino serve da addensante per dare più compattezza alla polvere e lo stearato di magnesio serve ad aumentare l'adesività dei pigmenti e quindi la tenuta dell'ombretto, miscelateli secondo il desiderio del risultato finale che volete.

La miscela compattante che loro chiamano bind'n'press è un mix di olio, silicone, alcol e conservante, di nuovo se avete in odio anche piccole percentuali di siliconi o preferite fare da voi tutto potete facilmente ricrearla miscelando un olio leggero ( magari caprico caprilic trigliceride che è più stabile e resistente all'ossidazione di altri) e alcol, aggiungete alla polvere finché non avete la consistenza della sabbia bagnata e poi pressate

Il procedimento è veramente semplice

con il misurino in dotazione si mixano nel contenitore 2 parti di colore e tre di base, poi si aggiungono 12 gocce di bind'n'press e si passa a compattare nelle cialdine.
Non ve la faccio troppo lunga perchè sul loro canale you tube trovate un video chiarissimo step by step

Note personali

Secondo la mia esperienza è più che sufficiente preparare metà quantità di polvere per ogni cialda ed è meglio miscelare le polveri in un contenitore più ampio di quello in dotazione (io ho usato una tazzina da caffè )  e meglio se di colore chiaro perchè si vede meglio il grado di miscelazione,  oppure un grinder o un mortaio per miscelare le polveri poi a parte aggiungete il bind'n'press.
Io ho creato la mia palette con il trio delle loro miche viola (sugar plum, deep lilac e steely grey) ma ho voluto aggiungere la mica bewitched quindi per non avere un colore troppo simile al grigio del trio ho fatto una cialda con il lilla, una con il viola e l'ultima con metà viola e metà steely grey. 
Per chi volesse c'è anche il kit con le polveri sufficienti per le 4 cialde ( o per il doppio se seguite il mio consiglio) in tante combinazioni di colore, costa poco di più del set semplice comunque potete sbirciarvi il sito



lunedì 9 settembre 2013

Ma "spignattare" i prodotti cosmetici in casa conviene davvero?

Quando ho deciso di ributtarmi sulla chimica e ricominciare a preparare cosmetici ho dovuto fare un po’ di ordini per materie prime e pigmenti, un ordine generico, senza troppi attivi, giusto per ricominciare a fare qualcosa per utilizzo personale: qualche tensioattivo, ossidi di base per gli ombretti, qualche polvere riempitiva, burro di karitè, oli cosmetici come mandorle, ricino e jojoba, bilancia di precisione  etc…  insomma in totale ho speso 216,86 euro (compreso l’acquisto di jar e contenitori vuoti) tra i vari siti.

La spesa non era da poco e allora mi sono chiesta: ma davvero conviene farsi i prodotti in casa?

Non parlo di qualità di materie prime, ovvio che se ti li fai te sai cosa ci metti, ma di vero e proprio guadagno economico.

Facciamo un po’ di conti insieme: ad oggi con quello che ho acquistato ho fatto

-          2  burro cacao idratante
-          2 burro cacao colorato
-          Unguento per talloni e zone critiche
-          Olio per cuticole
-          Struccante bifasico occhi
-          Blush in crema
-          Illuminante in crema
-          2 Palette ombretti 4 colori

Più qualche spreco di materie dovuto a errori di formula o prove di colore o altra natura

Considero quindi quello che acquistavo e che non ho dovuto comprare perché fatto da me:

- 2 labello med                                    3,53x2
- 2 deborah hydracolor                                   4,90x2
- ultrabalm di lush                                          13,50
- kiko olio cuticole                                         5,90
- lancome bifacils                                          28,70
- pupa like a doll blush                                   11,95
- palette ombre absolue lancome viola           44
- palette personalizzabile mac 4 colori           9,87
- 2 cialde mac                                                13,50x2
- illuminante high beam benefit                     27,90

Totale risparmiato 185,68

Per il momento sono ancora sotto alla spesa iniziale fatta ma c’è da considerare che a breve dovrò rifare lo strucante che è quasi finito, e considerando altre 28,70 risparmiate sarò praticamente in pari!
Ma il bello è che ho ancora tanti ingredienti che non devo ancora ricomprare e con cui potrò fare tante altre cose continuando a risparmiare!

Il mio esito quindi è un grosso SI… spignattare conviene alla grande!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Un ultima annotazione: siti ce ne sono tanti, io personalmente fino ad ora ho acquistato materie prime su mineraliberi e aroma zone più qualche ingrediente al supermercato (col senno di poi molto comodo ma non conviene, sui siti le stesse cose costano meno)
Miche ossidi e polveri riempitive su u-makeitup e mineraliberi
Confezioni vuote da kiko, aroma zone e mineraliberi


mercoledì 4 settembre 2013

I PREMI PER VOI: il mascara l' Oreal ciglia finte effetto farfalla



Ed eccoci giunte ad esaminare più nel dettaglio l'ultimo dei regali scelti per voi, e questo l'ho scelto perché ha fatto tanto parlare di sè e perché un mascara nuovo fa sempre comodo!!!

Il mascara Ciglia Finte Farfalla ha un innovativo applicatore in elastomero con setole asimmetriche per catturare e lavorare anche le ciglia più esterne.


Questo particolare scovolino ha una struttura più spessa nella sua parte iniziale  in modo da distribuire bene il prodotto alla radice per dare volume alla base delle ciglia e dispiegarle  ad ali di farfalla grazie alla parte a ventaglio che permette di raggiungere al meglio le estremità esterne incrementandone la lunghezza fino alle punte. 
Oltre a questa novità l'applicatore presenta anche una parte con classico scovolino per poterlo applicare sulle ciglia inferiori o usarlo per quelle superiori se non si vuole sfruttare l'effetto farfalla.

Spesso a fare la differenza in in mascara è il suo applicatore, ma in questo caso anche la crema ha la sua particolarità: con la sua consistenza abbastanza morbida da ripartirlo con facilità ma densa al punto giusto per fissarsi sulle ciglia a lungo senza colare o fare grumi, la formula contiene esclusive fibre "cocoon" di 1,2 mm che avvolgono dolcemente le ciglia dalla radice alla punta andando ad allumgarle. Per le attente all'INCI ( l'elenco degli ingredienti presenti in un prodotto segnati in etichetta a partire da quello presente in quantità maggiore fino a quello in percentuale minore) queste speciali fibre allungani sono date da un agente viscosizzante, il rayon che figura ai primi posti in etichetta (Altri mascara allunganti contengono rayon  ma in quantità minore)
Applicazione: con un movimento classico a zig zag si ottiene l'effetto volume alla radice, mentre facendosi guidare dalla forma dello scovolino e distribuendo il prodotto sulle lunghezze si va a costruire la lunghezza e la corposità ricreando lo stesso effetto delle ciglia finte. La flessibilità dello scovolino permette di raggiungere facilmente anche le ciglia più corte.
Colore: nero intenso
Effetto: da naturale a molto intenso a seconda del numero di passate e della parte dello scovolino utilizzata. 
Consiglio: se volete fare più passate aspettate qualche minuto tra una e l'altra in modo da stratificare al meglio le fibre e costruire la lunghezza e l'effetto desiderato

lunedì 2 settembre 2013

I PREMI PER VOI: il fondotinta l'Oreal Accord Parfait roll on



Questo fondotinta appartiene alla famiglia della marca che si chiamano accord parfait o true match ( a seconda che sia confezione francese o americana) cioè la gamma con speciali pigmenti colore che si fondono e si adattano al colore naturale della pelle per un risultato ancora più uniforme, luminoso e naturale. 
Lo potete applicare con la classica spugnetta o con il pennello kabuki o flat buki ( per chi volesse vedere le differenze trai due vi rimando al post sui pennelli http://doctormakeupblog.blogspot.it/2013/07/i-penneli-per-il-trucco-i-must-have.html?m=1) ma è l’applicatore a rendere diverso questo prodotto; infatti nella confezione trovate un Roll’on flessibile Concepito per catturare la giusta quantità di prodotto e seguire perfettamente i lineamenti del viso, in modo da modulare  la ripartizione e l’intensità della coprenza della formula  così da uniformare perfettamente l’incarnato e mascherare le imperfezioni in maniera leggera senza "effetto maschera"

Tenuta: La tenuta del Roll'on Accord Perfect   È di 8 ore 
Risultato sulla pelle: coprenza modulabile per un risultato da naturale a più coprente. 
Per chi è adatto: gli oli e le particelle fondenti presenti nella formula lo rendono adatto ad ogni tipo di pelle,  ma come tutti i compatti in polvere è meno confortevole sulle pelli secche o molto segnate
Colore: beige rose, colore leggermente rosato che contribuisce ad illuminare l'incarnato

Ho scelto questo prodotto per la particolarità dell'applicatore e perchè ha un finish molto naturale adatto al rientro a scuola/lavoro, in oltre la confezione è pratica e compatta in modo da poter la facilmente portare con se per chi ha necessità di ritoccare il makeup durante la giornata. 

domenica 1 settembre 2013

I premi per voi: Maschera per capelli INTENSE REPAIR

Voglio approfondire con voi i premi in palio nel giveaway, e cominciamo con il parlare dei poveri capelli, chi più chi meno, tornati in città un po' stressati! 
Ci  sono capelli secchi, capelli sfibrati e capelli fragili che si spezzano con facilità, ma sappiamo riconoscere a che punto sono i nostri?
Vediamo insieme qualche dritta per capirci di più:
I capelli SECCHI sono bisognosi di acqua,appaiono leggermente duri al tatto e un po' "opachi"
I capelli SFIBRATI invece non si accontentano solo di acqua (che comunque male non gli fa!) ma hanno bisogno di riempire una materia interna che non hanno più, appaiono duri e opachi e, se sfreghiamo le punte tra pollice e indice quasi si sbriciolano! 
Per capire meglio la differenza facciamo insieme un esempio pratico: pensate a quando siete digiune e avete fame , se bevete un bicchiere d'acqua la sensazione di fame per un po' si placa... Ma ritorna entro breve! Se invece oltre bere l'acqua mangiate anche qualcosa la fame passa! 
Ecco, possiamo dire che i capelli secchi hanno solo sete, quindi se gli date anche da mangiare (cioè un prodotto troppo nutriente) e non ne hanno bisogno li appesantite. Viceversa il capello sfibrato ha fame, quindi se gli date solo acqua non gli basta!
Discorso a parte fanno i capelli che si spezzano perché a volte sono anche loro una conseguenza di capelli secchi o sfibrati, ma più spesso dipendono da indebolimento dovuto a tanti fattori come carenza di vitamine (specie gruppo B), periodi di stress, cambio di stagione, assunzione di alcuni medicinali Etc...
La spiegazione più semplice di come si presentano questi capelli la dà la pubblicità della Sunsilk: non si riesce a far scorrere le dita dentro perchè si impigliano.

Dopo questo excursus veniamo a noi E il nostro giveaway: ho scelto la crema INTENSE REPAIR di L'Oreal Professionnel perché non è troppo ricca quindi adatta a più tipologie di capelli, si distribuisce bene senza bisogno di troppo massaggio, agisce in pochi minuti di posa ( il tempo di insaponarsi il corpo e si puó già sciacquare) e si risciacqua bene.
Contiene un attivo brevettato da L'Oreal, chiamato CUTILISS SISTEM che serve a lisciare la fibra del capello aiutandolo a trattenere l'acqua necessaria al ripristino della giusta idratazione e migliorando la pettinabilità dei capelli che appaiono così non solo più morbidi ma anche più luminosi ( la fibra liscia riflette meglio la luce)
Come si usa: ne basta una piccola quantità dopo lo shampoo da distribuire su lunghezze e punte, pochi minuti di posa e si può sciacquare
Quanto spesso farla: a seconda del grado di secchezza dei vostri capelli si puó fare tutte le volte che facciamo la doccia oppure una sola volta a settimana come trattamento intensivo 
Per chi non è adatta: in realtà nelle giuste dosi e ben sciacquata è adatta a tutte, fate un po' più di attenzione se avete capelli molto corti o sottili

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...