Translate

Pagine

lunedì 11 novembre 2013

CONTOURING CON IL TAGLIO GIUSTO: IL VISO TRIANGOLARE

Eccoci fanciulle a quello che sarà il nostro ultimo appuntamento del contouring da fare con il giusto taglio di capelli, se volete ripassare gli altri vi rimando all’ultimo visto insieme qui.

Ogni casa cosmetica, libro e simili hanno la loro dicitura di tipologie di viso, ma credo che con le direttive che ci siamo date fino a qui si possa trovare il consiglio giusto per tutti, e quindi andiamo ad analizzare il viso di forma triangolare:

si possono avere due tipologie di questa categoria:

 - con il vertice in alto e la mascella più pronunciata come l’attrice Tori Spelling (chi è della mia generazione se la ricorda per la “Donna” di Beverly Hills 90210, poi credo abbia fatto ben poco!)



-          con il vertice in basso e, di conseguenza, il mento aguzzo come l’attrice Reese Witherspoon ( nel caso del vertice in basso si chiama anche, più poeticamente, “viso a cuore”)



Per semplicità e per evitare ripetizioni, vedremo insieme la tipologia di viso triangolare con vertice in basso, se rientrate nell’altra categoria non vi resta che fare l’opposto di quanto ci diremo da qui in poi!


-          TAGLIO: meglio evitare frange troppo piene e geometriche che tendono a dare più ampiezza alla fronte,  in questo caso la riga centrale che faccia ricadere i capelli ai lati incorniciando i contorni del viso, ci può essere utile, così come pettinature di media lunghezza ma spettinate o pieghe lisce molto bombate che riempiano il vuoto del mento troppo aguzzo. Se volete i capelli corti, lasciate libera la parte del mento altrimenti sembrerà ancora più minuto
-          TRUCCO: scurire gli angoli della fronte scendendo fino allo zigomo, anche il mento andrà scurito, sfumando bene verso il basso. Punti luce andranno creati sulla mandibola, per “allargare”. Sarà fondamentale, in questo viso, truccare la bocca con colori lucidi e gli occhi con colori scuri e opachi, in modo da annullare l’eccessiva luminosità della parte alta del viso, esaltando invece quella della parte bassa, diminuendo la spigolosità del mento.
-          COLORE: meches o colore più chiaro ai lati del viso così da accarezzare la mandibola e dare più ampiezza riempiendo il vuoto lasciato dal mento sottile, anche un colore più scuro sulla sommità della capigliatura, oltre a far risaltare lo sguardo, contribuirà a smussare i laterali pronunciati che costituiscono la base del triangolo.
-          ACCESSORI: occhiali dal taglio semplice ma rigido, anche di forma tonda. Orecchini sobri, piccoli

Fanciulle con questo si conclude questa parentesi dedicata ai capelli, spero che questi consigli vi siano utili, anche “solo” per capire se il vostro parrucchiere è uno  in gamba di cui fidarsi!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...