Translate

Pagine

sabato 30 aprile 2016

Cronache di beauty eventi: Tendenze makeup P/E Mac makeup school

Salve fanciulle e fanciulli!
Qualche giorno fa ho avuto modo di partecipare ad una scuola trucco di due ore organizzata dal MAC STORE  della mia città il cui focus era la presentazione delle tendenze moda per la primavera estate 2016 e, ovviamente, mettere in pratica i trend adattandoli alle nostre esigenze quotidiane e ai nostri colori. Quando riesco a partecipare a queste scuole trucco delle aziende sono sempre felicissima, sia perchè si imparano tanti trucchetti, sia perchè si conoscono più approfonditamente i prodotti e le loro performance;in oltre MAC ha sempre
proposte accattivanti, economicamente parlando, perchè queste lezioni hanno un prezzo sempre redimibile in prodotti (per cui di fatto la lezione è gratuita), e questa in particolare era più che abbordabile perchè erano sufficienti 35 euro. Negli store mono marca e nei corner aziendali del marchio vengono spesso organizzate queste iniziative, il mio consiglio è quindi, se già non lo avete fatto, di informarvi in negozio e farvi inserire nella mailing list per queste iniziative.



Noi eravamo in 3, 3 tipologie di pelle, età ed esigenze diverse ed è stato molto bello vedere come lo stesso trend makeup stagionale abbia originato tre look completamente diversi!

Le mie compagne di avventura, Stefania e Claudia, erano molto diverse da me, soprattutto per colori:
Stefania ha una pelle diafana che io, che ho sempre ritenuto di avere una pelle chiara, a confronto ero quasi abbronzata! in oltre ha una forma del viso decisamente diversa dalla mia, più sottile e triangolare, occhi grandi e scuri e sopracciglia poco marcate.
Claudia invece è molto giovane e ha iniziato a truccarsi da poco: un viso  un po' squadrato  dai tipici colori mediterranei con sopracciglia folte e ben delineate e profondi occhi scuri un po' infossati.
Infine c'ero io, viso tra il tondo e il quadrato, occhi chiari e sopracciglia ben delineate ma che se le aiuti rinfoltendole un po' male non gli fa!

Da Sinistra: Martina, io, CLaudia, Anna e Stefania


Vi riassumo anche quelli che sono i trend predominanti per questa primavera, che può sempre tornare utile anche per acquisti di abbigliamento e accessori:
Generalmente la moda si sviluppa in due macrotendenze che si declinano ognuna in piccole tematiche diverse; per questa primavera il contrasto è netto e le due tendenze sono "ALL" o "NOTHING" senza via di mezzo ma cercando di non rifarsi al passato e rivisitare in chiave moderna e il più possibile personalizzata sulla cliente;  i tutorial sono passati di moda, si deve prendere l'idea ma cucirsela addosso perchè il makeup comunica e parla per noi.

Trend All 

Fonte immagini: google


Matite colorate, grafismi, colore e tanti glitter sono le prime cose che colpiscono in questa tendenza, che anche per le unghie riporta gli stessi decori. Anche "all" si declina a sua volta in sotto tendenze:

"Acquatic" con le mille tonalità di blu che si declinano in liner, ombretti mascara
"Hot cherry" il rosso non è la prima volta che fa capolino nelle sfilate, ma per questa primavera lo vediamo come accessorio: sfumature solo al centro della palpebra, punti luce originali, pop di colore associato ad una pelle perfetta e minimal
"Broken doll" ciglia finte e sopracciglia diventano un ornamento e non vengono utilizzate in maniera classica ma con tocchi sapientemente disposti anche a creare un effetto ammazzettato

Trend Nothing

Fonte immagini: google


Apparentemente struccata la pelle deve apparire super curata, sì scolpita ma in maniera molto naturale, all'insegna dell'ashtag #nofilter la pelle deve mostrare la sua essenza

"the face"pelle minimal con idratante messo in punti strategici utilizzando un penello duofibre per creare dei punti luce glowy ed avere un effetto trasparente, una pelle talmente naturale da sembrare finta!
"lustre" pelle fresca e super luminosa, una base opaca con punti luce anche non convenzionali ma studiati per esaltare i punti forza del nostro viso e studiati in base a cosa scegli di esprimere con il tuo makeup quel giorno.

E veniamo quindi a cosa abbiamo riprodotto sulle nostre faccine: La mia esigenza era quella di avere comunque un trucco portabile e "da mamma" considerando che ultimamente il colore troneggia poco nei mie trucchi occhi prediligendo il nude e mat. Anna e Martina, le nostre makeup angel, più che insegnanti, ci hanno guidato nella scelta di prodotti e colori per adattare il trend di stagione alla nostra quotidianeità



Abbiamo iniziato, dopo l'idratante, a stendere una base luminosa utilizzando un pennello duofibre, e qui la mia prima cosa nuova imparata: il pennello va impugnato il più lontano possibile dalle setole in modo da garantire una maggiore velocità del polso ed avere così garanzia di diffondere il colore in maniera molto naturale. Se ho bisogno di coprire i dettagli andrò con un pennello più piccolo, impugnato vicino alle setole, in modo da posizionare il prodotto picchiettandolo, poi però riprenderò un pennello più largo per sfumare il prodotto (il duo fibre mi aiuta a non portare via il prodotto posizionato ma solo omogeneizzarlo con il resto della base) 
Passando al trucco occhi: una base mat e neutra per me, con un paint pot steso con un pennello (figurarsi che io uso solo le dita con le creme!) in modo da avere un colore uniforme e diffuso e poi, con un pennello da sfumatura, sfumato bene per eliminare stacchi netti. Un bronzo chiaro sfumato come colore intermedio e, solo all'angolo esterno, applicato con un pennello piccolo e sfumato con un pennello a goccia pulito portandolo leggermente nella piega, un petrolio shimmer. Sempre marrone scuro per la matita che applico a filo delle ciglia superiori e solo al centro dell'occhio per la rima inferiore in modo da arrotondare otticamente l'occhio per ottenere un'effetto un po' bambola.
Per i miei occhi infossati il punto luce, lo posiziono solo a cavallo del dotto lacrimale e tamponato al centro della palpebra e all'attaccatura delle ciglia sempre vicino all'interno dell'occhio. 
Per le sopracciglia Martina mi ha fatto provare un prodotto che mi ha colpito un sacco nella sua semplicità di utilizzo: un matitone in gel per sopracciglia che va usato contropelo per disegnare le ciglia senza preoccuparsi di essere troppo precisi perchè la sua texture si fissa solo dove ci sono i peletti; quando poi vai a pettinare le ciglia nel corretto verso, ti ritrovi con un'arcata più definita e piena e, a me che manca la codina finale, non resta che disegnarla con la matita senza fare altro, velocissimo e d'effetto!
Il mascara va applicato bene alla radice ma tirandolo poi verso l'esterno per creare l'effetto ammazzettato concentrandosi sulle punte.
Un contouring piuttosto classico per scolpire le guance ed illuminare la zona perioculare (una "C" che abbraccia l'esterno dell'occhio) e un blush naturale



Per le labbra ho provato qualche colore lontano dai mie classici, ma proprio non mi ci vedo, e sono tornata sui miei amati rosati, provando però una delle nuove tinte labbra Versicolour , ma il post è già abbastanza lungo, direi che rimandiamo i miei acquisti, e magari una messa in pratia di ciò che ho imparato, ad un prossimo post!!!!

E voi avete mai provato una scuola trucco da MAC?



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...