Translate

Pagine

sabato 7 maggio 2016

Linea Agronauti: prova su strada e impressioni

Salve bella gente!
tra le mie peregrinazioni sul web alla ricerca di ghiottonerie beauty, mi sono imbattuta, circa un mese fa, in una interessante promozione proposta dal marchio Agronauti, azienda milanese di prodotti per la cura della pelle vegani e di derivazione naturale, nella quale si invia, a chiunque ne voglia approfittare, un kit di campioni prova pagando le sole spese di spedizione ( che nel caso vogliate acquistare vi vengono scalate dal successivo ordine
a patto di farlo entro un mese dalla ricezione dei campioni prova, comunque qui trovate tutti i dettagli dal sito); come sempre ho sentito diverse polemiche a riguardo: chi dice che altre aziende mandano tranquillamente e gratuitamente molti campioni, chi dice che pagare circa 6 euro di spedizione sono troppi per dei soli campioncini e così via... personalmente invece la trovo una mossa molto furba: in questo modo si ha la possibilità di provare per un buon periodo di tempo diverse referenze e decidere quindi, solo dopo effettivo "test su pelle" se questa faccia al caso nostro o meno. Vi è mai capitato di acquistare "a scatola chiusa" su internet qualche prodotto skincare ed accorgervi che profumo,texture o altro non facevano per voi? a me si, e sinceramente prima di investire male il mio denaro preferisco avere l'opportunità di testare l'efficacia di un prodotto.



Ma veniamo al succo di questo post, e parliamo dei campioni ricevuti e di quelle che sono le mie impressioni facendo solo un cappello valido per tutti: di ogni referenza inviano 2 campioni che variano dai 4 agli 8 ml, tutti con la stessa grafica del flacone originale che trovo molto giovanile ed accattivante, di vero gusto british! un punto a sfavore, molto soggettivo, ma è giusto che lo faccia presente, è stata per me la profumazione: un po' troppo maschile per alcuni, a mio gusto troppo "erbacea" per gli altri, lo so che è molto marketing mettere un profumo che richiami il mood green della linea, ma che ci volete fare, a me le note troppo naturali non piacciono!

SYD EVERYDAY SHAMPOO (2 campioni da 6 ml ciascuno per due comode applicazioni)



E' uno shampoo dall'ottima distribuzione e con una buona schiumogenesi, genera una schiuma non fitta ma persistente e si sciacqua senza problemi. lascia i capelli un po' "gretti" ma ha in INCI una buona percentuale di proteine che danno questo effetto sul capello; per me non è stato  problematico, ma i miei capelli sono medio corti e lisci, trovo che un capello riccio o più lungo del mio avrebbe necessariamente avuto bisogno dell'aiuto di un districante. In compenso le proteine danno un discreto volume alla chioma che appare subito più corposa.
Il claim dello shampoo lo propone come specifico per capelli danneggiati da acqua troppo calcarea o metalli pesanti, su questo non mi pronuncio perchè due applicazioni sono troppo poche per valutare effetti in tal senso, posso però dirvi che, anche se il capello è un po' più sporco, lo shampoo, pur con una sola passata, deterge bene, ovviamente la schiuma in questo caso è meno evidente, ma l'effetto pulizia non ha problemi. La profumazione è molto agrumata, non mi dispiace ma la trovo forse un po' troppo maschile.

ARIEL CREMA GIORNO (2 CAMPIONI DA 4 ML VALIDI PER CIRCA DUE SETTIMANE DI TRATTAMENTO)



Questa crema è già uno di quelli acquisti sbagliati che avrei potuto fare e che mi sono risparmiata!
Una consistenza dalla facile stesura, che si assorbe subito senza lasciare untuosità ma lasciando la pelle morbida, un'ottima base trucco e crema più leggera perfetta sia per una pelle mista che per gli altri tipi di pelle in periodo più caldo. Tutte cose positive quindi, l'avrei presa al volo se ne avessi provato solo un campioncino, avendone due a mia disposizione ho potuto valutare che, dopo circa una settimana di utilizzo quotidiano, ho dovuto sospenderla perchè mi faceva venire dei brufoletti (ho avuto lo stesso problema con la tanto osannata BB cream di SO bio etic), in oltre la crema è un po' particolare: apparentemente è liscia, ma in fase di stesura si avvertono come dei piccoli granellini, che non sono visibili nè troppo fastidiosi, ma si sentono; potrebbe essere il biossido di titanio, utile a dare una protezione dai raggi solari in città, che essendo una polvere grossolana potrebbe non essere dispersa perfettamente, ma è solo una mia ipotesi.

ALENA CREMA NOTTE ( 2 CAMPIONI DA 4 ML VALIDI PER CIRCA DUE SETTIMANE DI TRATTAMENTO)



Qui il problema è esattamente opposto alla precedente: la crema presenta visivamente come dei granellini che però non si sentono minimamente in fase di stesura! buona la spalmabilità e l'assorbimento ma mi lascia un po' la sensazione di "pelle che tira" forse per via dell'alcol cetilico che serve a dare consistenza alla crema (incrimino lui perchè ho avuto lo stesso problema anche con altri prodotti emulsionati con cere), ma quello che veramente me la fa bocciare è la profumazione: decisamente troppo erbacea per i miei gusti! se però non avete queste "fisse odorose", nè le mie problematiche con certi emulsionanti, questa crema è senz'altro un prodotto da tenere in considerazione perchè arricchita con numerosi attivi che stimolano il rinnovo cellulare e rinforzano le fibre di sostegno così da dare un aspetto più luminoso e compatto al viso.

SEDNA CREMA CORPO (2 CAMPIONI DA 8ML PER DUE APPLICAZIONI)
Una crema corposa, che necessita di un po' di massaggio per farla assorbire bene ma che lascia la pelle asciutta e morbida a lungo. I due campioni, su di me che sono cicciotta, sono bastati per braccia e gambe per due applicazioni, anche in questo caso il profumo non è dei miei preferiti ma non è intenso ed è piuttosto fresco.

JASON BODY CLEANSER (2 CAMPIONI D A8 ML PER DUE APPLICAZIONI)
Su questo prodotto ho un'appunto non tanto riguardo al prodotto in sè, quanto alla scelta di metterlo tra i campioni prova; la confezione di vendita è in foamer, quelli con la pompetta da cui esce direttamente il prodotto in schiuma per capirsi, e di conseguenza questo prodotto è formulato per quel tipo di contenitore (leggasi decisamente liquido); è vero che l'azienda avvisa di questa cosa da tener presente riguardo questo ed il successivo di cui parleremo subito dopo, ma è anche vero che si rischia di giocarsi la credibilità del prodotto! l'ho trovata una scelta poco furba insomma.

TALIA FACE CLEANSER (2 CAMPIONI DA 8 ML VALIDI PER CIRCA DUE SETTIMANE DI TRATTAMENTO)


Dato che non ero riuscita ad apprezzare il prodotto precedente al massimo delle sue potenzialità, sono andata alla ricerca di un idoneo contenitore nella scatolona dei miei flaconi vuoti (gioie di una piccola spignattatrice!) ed ho trovato un perfetto foamer mini taglia in cui ho travasato i miei campioni...tutta un'altra storia! la mousse che fuoriesce è soffice, mentre la stendi sul viso si disperde velocemente ma lava in maniera efficacie senza lasciare l'effetto pelle arida; io ultimamente seguo la filosofia koreana della doppia detersione, per cui non l'ho mai utilizzata come struccante, forse, vista la consistenza, per rimuovere il trucco avrebbe comunque bisogno di un aiutino extra, anche solo un'acqua micellare al posto del tonico

GEA CC CREAM (2 CAMPIONI DA 4 ML VALIDI PER CIRCA DUE SETTIMANE DI TRATTAMENTO)


Questo è senz'altro, fra tutti, il prodotto che mi ha colpito di più! la crema è fluida e colorata, la stesura è facile e di veloce assorbimento. Apparentemente copre ed uniforma il giusto, però man mano che si fissa sulla pelle e si ossidano i pigmenti, dona un bel colorito sano ed un effetto luminoso che però non si lucida (neanche sulla zona T, salvo che non faccia veramente troppo caldo, ma in quel caso qualsiasi cosa si lucida!!!). Bella la combinazione del complesso anti inquinamento che hanno inserito nella formulazione, peccato non abbia un dichiarato spf, altrimenti sarebbe stata perfetta!

Queste erano le mie impressioni sui prodotti, vi ho incuriosito su questo marchio?
Vi lascio con un'ultima chicca riguardo Agronauti: 
se abitate a Milano hanno anche una versione di consegna green in bicicletta! 






Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...