Translate

Pagine

domenica 25 marzo 2018

Recensione burro struccante viso e occhi BIO'S

Buongiorno a tutti, oggi parliamo di Daniela Dimita e della piccola azienda cui ha dato vita con passione, dedizione e, come dice lei, una buona dose di “tigna”(testardaggine): Bio’s ecobio



Bio’s nasce da una attenta selezione di materie prime del territorio tra Umbria e Lazio a lavorazione artigianale e a km 0.
L’azienda è a conduzione familiare e tutta la filiera produttiva è attenta al minimo impiego di imballaggi e sprechi per un pieno rispetto dell’ambiente e della natura.

Le referenze Bio’s comprendono una linea capelli, la linea solari, la linea uomo e una linea baby; a queste si aggiunge la linea donna, declinata tra Victoria, per pelli miste o impure, Sensitive, per pelli secche e sensibili e la linea Optima, per tutti i tipi di pelle, di cui fa parte il prodotto di cui parliamo insieme oggi: il burro struccante viso e occhi


Da un paio d’anni seguo la filosofia koreana di cura della pelle, ed ho scoperto l’utilizzo di oli e burri che prima, avendo una pelle mista, rifuggevo a priori!
Ho iniziato ad amare la detersione a base oleosa, apprezzando la sua capacità di sciogliere trucco ed impurità per pulire bene la pelle senza stressarla. Alcune di queste formulazioni, a contatto con acqua , diventano più fluide e di immediato risciacquo, altre invece prediligono una gestualità di morbido massaggio e verrano poi rimosse con una detersione a base schiumogena, come anche la classica “double cleansing” (doppia detersione) koreana suggerisce.
Il burro struccante Bio’s appartiene a questa seconda categoria, è una soffice mousse da massaggiare sul viso.

Cosa rende quindi questa tipologia di burro struccante diversa dall’uso di un semplice burro o olio? Per rispondere bene a questa domanda partiamo a vedere insieme gli ingredienti scelti per questo burro struccante:



La prima cosa che emerge è che abbiamo acqua al primo posto, non è quindi propriamente un “burro” ma una vera e propria emulsione, seppure talmente ricca e compatta da apparire come un burro alla vista, mantiene una struttura areata tipica del “burro montato” che rende il prodotto più scorrevole e di facile gestione. Dato però che la componente oleosa la fa da padrone, vediamo più da vicino quali sono gli oli e burri scelti per questo prodotto.

Olio di cocco: ottenuto per spremitura dai semi della pianta, l'olio di cocco, oltre a conferire una piacevole profumazione al prodotto, è ricco di acidi grassi saturi a media catena, soprattutto acido laurico che aiutano nell’azione antimicrobica e antisettica. È anche molto ricco di vitamina E per un effetto protettivo ed anti età. L’olio di cocco ha un punto di fusione molto basso, motivo per cui lo possiamo trovare in forma liquida quando è più caldo, e motivo per cui risulta altamente scorrevole e fondente a contatto con la pelle

Burro di karite è ricco in trigliceridi e acidi grassi tra cui l’oleico, ha spiccate proprietà nutrienti e rigeneranti per la pelle, dona consistenza alle emulsioni ed è particolarmente dermo affine

Estratto di calendula in olio di girasole, è particolarmente ricco di flavonoidi e carotenoidi dal grande potere antiossidante e anti radicali liberi che aiutano a risolvere problematiche di irritazione e pruriti, motivo per cui l’olio di calendula è conosciuto per le sue proprietà lenitive e calmanti


Una immagine trovata su google, di cui non conosco la fonte ma che rappresenta inmaniera semplice il funzionamento del tensioattivo con la sua testa idrofila e coda amantedell'olio che è in grado di creare micelle

Insieme alla componente oleosa, spicca nella formulazione un altro ingrediente, Sodium l’auroyl sarcosinate, un tensioattivo biodegradabile e particolarmente adatto alle pelli delicate per la sua alta tollerabilità.
Senza farla troppo lunga e noiosa, i tensioattivi sono composti da una parte che si lega all’olio ed una parte che si lega all’acqua; questa loro caratteristica permette al tensioattivo di creare delle bolle (micelle) che inglobano le particelle di sporco e rendono quindi più facile il risciacquo e la rimozione.



Anche senza il componente tensioattivo l’olio riesce comunque a sciogliere efficacemente lo sporco, ma avrà difficoltà a trasportarlo via con il risciacquo o la rimozione meccanica; l’acqua si sa che non va d’accordo con l’olio, e anche se utilizziamo un panno per rimuovere l’eccesso di prodotto, dopo il risciacquo, una parte resterà comunque a contatto della pelle, e sarà una parte di sostanza oleosa mista allo sporco che abbiamo sciolto nella fase di struccaggio. Questa parte che resta come residuo sulla nostra pelle, dato che l’epidermide tende ad assorbire le componenti oleose, può venire assorbita e così causare impurità.

Ecco quindi spiegata la differenza tra struccarsi con un burro sapientemente formulato come il burro struccante Bio’s e struccarsi con un semplice olio o burro vegetale!


La soffice consistenza del burro struccante Bio's

Come mi sono trovata
La consistenza è morbida e piacevole da massaggiare sul viso, per gli occhi sapete che prediligo utilizzare sempre un prodotto specifico, ma l’ho voluto provare anche sul perioculare per valutarne l’efficacia e la resa, e devo dire che non crea bruciori nè fastidiose patine e rimuove perfettamente il makeup.
La profumazione è delicatamente vanigliata e non persistente sul viso una volta sciacquato il prodotto, il che lo rende piacevole mentre lo utilizzi ma non disturba con altri profumi che si vogliano indossare.
L’efficacia struccante è davvero valida.
Come lo uso: personalmente prediligo le formulazioni che emulsionano in latte perché sono consistenze con cui ho più confidenza e sono più abituata a gestire rispetto ad un classico burro. Questo a contatto con acqua resta burroso, perciò massaggio delicatamente il prodotto per sciogliere il makeup, rimuovo l’eccesso con un panno struccante e passo alla mia detersione per contrasto utilizzando un detergente schiumogeno che vada a rimuovere ogni residuo.
Così la mia pelle mista risulta comunque ben detersa, fresca e morbida


                 Conoscevate già il brand di Danya? avete provato qualcosa?

Confezione in barattolo da 100 ml
Pao (period after opening) 6 mesi
Prezzo di vendita euro 15,90
Si trova sul loro sito a dai rivenditori
Certificazioni Bio, cruelty free, nichel cromo e cobalto tested

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...