Translate

Pagine

giovedì 2 maggio 2019

Quantic Licium: recensione shamousse noci di macadamia e albicocca

Ciao a tutti,
Oggi vi parlo di una azienda che ho conosciuto tramite Vanity Space blog per cui avevo scritto questa recensione, una azienda della mia Toscana: Quantic Licium.

Il nome deriva da “Licium” , che in latino è il filo, e per Martina e Francesca, le due imprenditrici titolari della bioprofumeria Tiarè a Lucca, e ideatrici di Quantic Licium, rappresenta Il legame fra la cura di sè e il rispetto per il Pianeta.

Nel 2016, dopo anni dietro il bancone della bioprofumeria, queste due donne decidono di lanciarsi anche nella creazione di una loro linea composta da prodotti basilari altamente performanti, versatili ed economicamente accessibili; nascono così le referenze Quantic licium caratterizzate da un pack colorato e semplice, formule essenziali e adatte ad un vasto pubblico.



Accanto alle prime 9 referenze lanciate sul mercato, Al Sana di quest’anno Quantic Licium ha presentato una nuova linea per capelli costituita da spray bifasico con acido ialuronico e gli shamousse, shampoo con erogatore foamer che crea una soffice mousse.

Questa tipologia di prodotto si declina in tre versioni: fiori di ibisco e jojoba, per capelli grassi, latte di cocco e caramello ristrutturante e macadamia e albicocca, adatto per lavaggi frequenti.
Quando le ragazze allo stand mi hanno gentilmente proposto di scegliere una delle nuove referenze da provare, mi sono subito diretta agli shamousse e, dei tre, ho scelto di provare la versione delicata per lavaggi frequenti perché andavo in piscina ed avevo bisogno di un prodotto che fosse delicato e non stressasse la cute e i fusti.

Vediamo quindi come è stato pensato questo prodotto analizzandone la lista ingredienti

INGREDIENTS:
Aqua, Ammonium Lauryl Sulfate, Glycerin, Coco-Glucoside, Sodium Myristoyl Glutamate, Ethyl Macadamiate, Macadamia Ternifolia Seed Oil*, Prunus Armeniaca Kernel Oil, Sodium Hyaluronate, Malva Sylvestris Flower/Leaf Extract*, Panicum Miliaceum Seed Extract*, Parfum, Benzyl Alcohol, Phenoxyethanol, Sorbitan Caprylate, Sodium Chloride, Lactic Acid, Sodium Benzoate, Benzoic Acid, Potassium Sorbate, Tocopherol, Malic Acid.
*da Agricoltura Biologica / Organically produced ingredient

La formula è piuttosto semplice ma studiata per avere alta resa ed efficacia, gli attivi scelti sono ottimi per rinforzare il capello è renderlo più forte e sano; vediamola più nel dettaglio:

  • Ammonium Lauryl Sulfate, Glycerin, Coco-Glucoside, Sodium Myristoyl Glutamate, : la miscela di tensioattivi scelta è ben bilanciata e delicata, rende il prodotto adatto a lavaggi delicati e lavaggi frequenti, ottimo anche da alternare a trattamento anti forfora o seboregolarori che sono generalmente più “sgrassanti”. Ricordo benissimo una immagine che Francesca mi aveva mostrato in fiera: raffigurava il fusto del capello ingrandito al microscopio, prima e dopo un mese di utilizzo con questa miscela di tensioattivi; il risultato era impressionante: cuticole più chiuse, capello più sano visibilmente, peccato non potervi mostrare le immagini perchè parlano da sole!
  • L’olio di Macadamia e quello di albicocca hanno una azione setificante ed elasticizzante per un effetto gloss senza appesantire il capello; in particolare è stato inserito in formula Ethyl Macadamiate che possiede un tocco setoso al pari del siliconico per avvolgere e proteggere il capello nutrendolo ma mantenendolo leggero 
  • Estratti di Malva, Miglio, e l’Acido Ialuronico hanno un’azione rinforzante, lenitiva e idratante; la malva in particolare aiuta a tenere sotto controllo il crespo e definire meglio le ciocche.


La mia esperienza:

Due le cose che mi hanno immediatamente attirato di questo prodotto: l’innovazione di presentare uno shampoo in versione mousse, e la profumazione! 
Della consistenza parleremo poco più avanti, quanto al profumo è delicato, fiorito, piacevole; anche se non permane molto sui capelli, rende molto rilassante il momento del lavaggio.

La base lavante è effettivamente delicata, generalmente erogo 4 pump di prodotto sulla mano e lo distribuisco sul cuoio capelluto; se la cute è molto appesantita un solo passaggio non è sufficiente, ma dobbiamo pensare che la tipologia da me scelta nasce per lavaggi frequenti, quando cioè la cute è tendenzialmente pulita. In condizioni adatte infatti, il prodotto si distribuisce bene, mantiene una bella schiuma soffice anche durante il massaggio e si risciacqua con facilità.

Solitamente l’ammonium lauryl sulfate non è tra i tensioattivi che prediligo, la mia cute lo tollera poco e reagisce con prurito e forfora secca. Qui devo dire che la miscela scelta rende molto più dolce la parte lavante e non mi ha dato problemi.
La parte ammorbidente la si avverte chiaramente anche al tatto se vi capita di usare lo shamousse anche solo per lavare le mani, vi accorgerete che sulla pelle rimane una morbidezza tangibile.

La consistenza mi piace molto, la mousse è soffice ma stabile, permette di ottimizzare la resa prodotto senza sprechi e di utilizzarlo tal quale sulla cute senza doverlo diluire.

Lavando i capelli con shamousse ottengo una chioma leggera e morbida, per i miei capelli sottili questa versione è forse un po' troppo trattante e mi faceva perdere un po' di volume pur lasciando la cute fresca e pulita.

Con il senno di poi credo che quello con ibisco sarebbe stato più adatto per la mia tipologia, credo che sarà il prossimo nella mia doccia!



CONFEZIONE: FLACONE CON FOAMER DA 150 ML
CERTIFICAZIONI:QC 100478, Vegan, AIAB, Nickel tested
PREZZO: 15,50 EURO

2 commenti:

  1. Io ho amato la versione ai fiori di ibisco, la trovo un prodotto davvero versatile anche perché si può fare un piccolo peeling lasciandolo in posa! Mi ero innamorata della profumazione di questo prodotto ma so che non fa per me come effetto

    RispondiElimina
  2. VORREI PROVARE ANCHE IO QUELLA AI FIORI DI IBISCO, LA TIPOLOGIA DI PRODOTTO MI è PIACIUTA TANTISSIMO

    RispondiElimina

dai unocchiata anche a...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...